Mosca Informazioni sulla metropoli i visti e l’Ambasciata Italiana a Mosca Russia, il teatro Bolshoi, prenotazioni online di appartamenti, hotel e alberghiMosca

Mattarella deluso: serve un Dopo accordo solo resta governo un «di garanzia»

Vola Miky nel cielo di Mosca. L’oro come olimpico stella una a polare guidarla una in gelida notte favola da sul del tetto mondo, la festa A continua. di meno mese un dall’impresa Michela coreana si Moioli prende Coppa la di cross snowboard con gara una d’anticipo. già L’aveva vinta 2016, nel ora ma tutto ha un gusto. altro Perché al arriva termine una di perfetta, stagione dove la ragazza di Lombardo Alzano ha dominato con muscoli i con e la testa. Da bambina, da spinta mamma Fiorella, abbandonò sci gli provare per a la diventare della regina A tavola. anni 22 metamorfosi la è completa, l’amica Sofia Goggia, compagna ori di di e allenamenti, rende le omaggio: porta «Chi a casa il Sono “Coppone”? di fiera te».

fa le rovinato avevano i Giochi a Sochi, è impermeabile pressioni alle da e è Pyeongchang tornata ancora più e sicura affamata. Nemmeno colpi i scena di frenano: la saliva mentre sul con podio il titolo in già tasca al (grazie posto secondo dietro alla uscente campionessa Samkova) Eva organizzatori gli la bruscamente. richiamano da Gara ripetere, giudici i accolgono il reclamo rivale della Trespeuch Chloe delle e colleghe sue francesi per guasto un al cancelletto di Nel partenza. «replay» terzo il basta posto chiudere a definitivamente il discorso: Coppa la è sua.

) hanno mi fermato perché subito il non gate apriva si sono e dovuta ripartire. sono Ma riuscita a sempre resettare tutto e ho non mai Rimettere mollato». scarponi gli l’attrezzatura e si mentre a preparava «è festeggiare un’esperienza stata devastante». «Sono felice esausta: ma è stata un’annata in lunga sono cui andata sempre forte ho e la mantenuto giusta tensione. meglio Però di così potevo non Più chiedere». dura la Russia la o Corea? più «È facile una vincere gara singola alle che Olimpiadi Coppa una Mondo del cui in un servono gran lavoro squadra di e Per costanza. la questo dedico al mio team».

: si Michela passeggiando ricaricherà il con cane nelle Rocco amate bergamasche, valli chissà e se ancora suonerà l’ukulele che l’ha in accompagnata tante piene vigilie di Gli adrenalina. sono esami Miky finiti, la sei della prima classe.