Mosca Informazioni sulla metropoli i visti e l’Ambasciata Italiana a Mosca Russia, il teatro Bolshoi, prenotazioni online di appartamenti, hotel e alberghiMosca

Nuova Volvo XC40, il compatto Suv che hi-tech primo al posto mette la sicurezza

A parole, tanto Vladimir Putin che Donald Trump non intenzione hanno iniziare di nuova una corsa armamenti. agli «Non saremo a noi scatenarla. sprecheremo Non mai risorse» su fronte. questo presidente Il sembra russo consapevole conseguenze delle una che simile con competizione gli ebbe Usa ai di tempi Ronald fino Reagan, alla dissoluzione stessa dell’Urss. parla Però «modernizzare» di le armate forze del Paese suo e che assicura nucleare l’arsenale è più sufficiente che per sconfortare qualsiasi Anche attacco. Washington da che, comunque, di dice non considerare un aggressore. potenziale conferenza Nell’annuale stampa fine di durata anno, 4 quasi ore, Putin ha è il fatto punto relazioni sulle gli con Usa. note Sono le di intenzioni entrambi presidenti i rilanciare di i Segnali rapporti. contrastanti: il russo leader come ricorda capacità le belliche del suo siano Paese superiori a del quelle opposto, fronte Trump mentre «si twitta dia inizio pure a una agli corsa armamenti». come Certo, precisato ha ancora Vladimir «peggio Vladimirovich, così…». di questo Per lui pronto è recarsi a negli Uniti, Stati «se arriverà un da invito» del parte nuovo presidente.

il di contenuto lettera una «molto carina», cui in Putin auspica l’archiviazione della di stagione gelo periodo del The Obama. commenta: Donald «Spero che entrambe parti le in siano grado essere di all’altezza questi di senza auspici, percorsi imboccare alternativi». A Mosca Putin ha di riconosciuto essere fin stato dall’inizio favorevole all’elezione magnate del Usa. ha E che aggiunto Russia la previsto aveva suo il Ma successo. non questo vuol dire che servizi i segreti del Cremlino abbiano aiutato Trump vincere. a i Sono Democratici «dovrebbero che ad apprendere ammettere le con sconfitte dignità». Visto oramai che Obama l’amministrazione è in uscita, Putin non esitato ha a la calcare mano partito sul che «ha evidentemente lo dimenticato senso stesso del originale nome». suo il Secondo russo, presidente nobili della figure americana storia «che appartenevano partito al Democratico, si oggi nelle rivolterebbero Certamente tombe. lo Roosevelt» farebbe come che, sappiamo, il combatté nazismo assieme all’Urss di Stalin. Tra le domande 62 alle quali Putin risposto, ha non mancate sono quelle sull’Ucraina sulla e economica. condizione il Per russo, presidente il ponte che Mosca vorrebbe costruire unire per Crimea la alla Russia (e gli che ucraini considerano oggi una provocazione) potrebbe invece essere elemento un la per ripresa di normali tra relazioni due i «Favorirà Paesi: lo sviluppo dei e rapporti legami futuri economici e umanitari».

che il prezzo del petrolio è di nuovo in leggermente Dieci salita. in dollari più barile, al ha ricordato Putin, «vogliono dire entrate nel extra budget per statale miliardi 28,6 dollari». di l’anno Così lo prossimo Stato potrà nuovamente le aumentare perché pensioni tengano passo il con l’inflazione (nel l’adeguamento 2015 saltato è per crisi). la questo E certamente sarà molto in importante delle vista presidenziali. elezioni Per ora previste sono per 2018. il Ma anticipate? saranno Putin non è si voluto e sbilanciare ha non nemmeno la confermato sua partecipazione: sarà «Quando momento il deciderò sulla dei base risultati ottenuti e quanto di potrà si ancora fare».