Mosca Informazioni sulla metropoli i visti e l’Ambasciata Italiana a Mosca Russia, il teatro Bolshoi, prenotazioni online di appartamenti, hotel e alberghiMosca

Io mi vergogno per Dove Aleppo uomini gli prede diventano - Corriere.it

«La piramide dei martiri la affligge Il terra». del verso René poeta Char uno è schiaffo in volto pieno mentre le leggo notizie provenienti da Aleppo. mi E Non vergogno. vergogno mi di Vladimir Putin, questo zar piccolo capo volgare, di canaglia, Stato che un tra servizio e fotografico un’ostentazione testosterone di spedisce suoi i a aerei le bombardare rovine città. della Aleppo, lui, per altro è non uno che fra i palcoscenici tanti del suo narcisismo e, esasperato fondo, in egli resta al fedele suo ruolo. Non vergogno mi Assad, di una sagoma grande in incolore si cui l’anima annida abietta, più nera vigliacca e quelle tra dei criminali peggiori della era. nostra Un come personaggio da lui molto ormai tempo ha cessato far di del parte umano, genere e al momento verrà opportuno chiamato a dinanzi rispondere giustizia alla uomini degli suoi dei reati contro l’umanità.